- Il nudo artistico

La nudità come strumento di dibattito in cui il pittore dipinge la donna nei momenti di riscoperta dell’eros, a volte pudica a volte sfrontata, affermando la propria liberazione dalle convenzioni.

Da essa egli trae tutti gli aspetti della condizione umana spaziando dal dolore alla gioia. Una sensualità largamente utilizzata a focalizzare la vita ma contemporaneamente attutita dalle commistioni cromatiche e materiche quasi a distruggersi per rinascere nell’arte.